top of page
  • portofrancopa

Un cordiale incontro tra amici



E' stato davvero un incontro cordiale tra amici l'assemblea di Portofranco Palermo, a conclusione dell'anno scolastico, che si è tenuta martedì 11 giugno 2024 nel salone della parrocchia di S. Luisa di Marillac. L'incontro ha visto la presenza di Gianni Mereghetti, nostro grande amico di Portofranco Italia che si è confrontato con i volontari, i ragazzi e le famiglie di Portofranco Palermo. Abbiamo avuto l'occasione di riguardare la vita di Portofranco di quest'anno e di mettere in comune le nostre esperienze e i passi compiuti e da compiere.

Di seguito vi proponiamo la breve sintesi di Gianni Mereghetti sulla giornata.


"L'incontro dei volontari e dei ragazzi di Portofranco di Palermo è stato un incontro che ha testimoniato la ricchezza di vita accaduta quest'anno a Palermo. Sono stati diversi gli interventi di grande intensità e ognuno ha raccontato fatti accaduti quest'anno nella storia di Portofranco Palermo: a partire da Tamanna che ha raccontato come a Portofranco abbia incontrato uno sguardo che ha ridato speranza alla sua vita è stato un susseguirsi a tamburo battente di interventi che hanno documentato come a Palermo vi sia un luogo che accoglie e porta il bisogno dei ragazzi e delle ragazze. Commoventi alcune testimonianze di reciprocità raccontate da volontari che hanno visto come dalla gratuità siano state generate esperienze di solidarietà sia tra ragazzi sia tra le mamme. Così da questi racconti è emerso che Portofranco Palermo è una famiglia o come ha detto un'insegnante un luogo in cui si è compagni di cammino, un luogo dove il ruolo è vinto perché vive un'amicizia che poggia su una reciprocità, uno scambio tra il dare e il ricevere. 

E' risultato evidente che a Portofranco Palermo è stato fatto un cammino, ragazzi e ragazze e volontari coinvolti in un percorso in cui ognuno ha  fatto l'esperienza di riscoprire la propria umanità. Questo è affascinante e commovente in quanto è accaduto qualcosa di più di ciò che si è progettato e che accade in modo misterioso: l'accorgersi grazie allo sguardo di un altro di avere un grande valore umano

Da questo dialogo così intenso a Palermo ne è venuto un compito, quello di scoprire il segreto di quest'umanità che esplode dentro l'esperienza di Portofranco, in quanto che succedano cose meravigliose è importante, ma decisivo è che insegnano un metodo, cioè che la gratuità risponde al bisogno sia dei giovani sia degli adulti: la gratuità e non la risposta scolastica, che pur ci vuole, ma che è sempre qualcosa che non basta."




Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page